Salta la navigazione e vai direttamente ai contenuti Vai al menu principale Vai al menu secondario

Comunicato alle socie ed ai soci -

Dove ti trovi: Home > ARCHIVIO NOTIZIE > Comunicato alle socie ed ai soci -

Comunicato alle socie ed ai soci -

Affidamento alle associazioni di volontariato dei trasporti sanitari in emergenza per il sistema 118

Alle socie e ai soci della Cooperativa CIDAS

Carissime e carissimi,

in questi giorni, avrete sicuramente visto come sui giornali locali, sia stato dato rilievo alla notizia dell’affidamento alle associazioni di volontariato dei trasporti sanitari in emergenza per il sistema 118.

Dal 1 agosto la cooperativa perderà 12 posti di lavoro complessivi, fra contratti a termine e contratti a tempo indeterminato: pensiamo sia un grave errore da parte dell’Azienda Sanitaria Locale, rimuovere dal settore la nostra cooperativa, sia per quello che rappresenta e sia per il contributo in termini di professionalità che i soci hanno dato e danno, dopo tanti anni di servizio attento e scrupoloso.

Pensiamo che vada cercato e trovato il giusto equilibrio fra cooperazione e volontariato, privilegiando la buona occupazione, e non correre il rischio che si creino "zone grigie" che andrebbero sicuramente a discapito della qualità di un servizio così delicato e importante.

Abbiamo sempre sottolineato, in tutti i modi e in ogni circostanza, che Cidas è a favore del buon volontariato (collaboriamo, infatti, da anni, con la CRI di Ferrara, con cui abbiamo firmato un protocollo per le buone prassi).

Riteniamo, però, che non siano stati considerati tutti parametri che la normativa impone, compresi i sistemi di remunerazione di alcune associazioni di volontariato, e il radicamento territoriale (alcune associazioni lavorano anche a 100 km di distanza dalla loro sede). Inoltre, consideriamo che ci sono associazioni che risultano non avere ambulanze di proprietà ma a noleggio….!!!, e, inoltre, pare che i “volontari” siano impegnati oltre 200 ore/mese, lavorando anche 60 ore continuativamente. Per questo, crediamo fermamente sia sbagliata ed ingiusta tale scelta, e continueremo a batterci affinché venga riconosciuto un sistema di regole che garantisca la legalità e la salvaguardia dei diritti, anche per quei lavoratori che attualmente traggono reddito dai “rimborsi spese” delle associazioni.

Abbiamo calcolato che questa situazione, se regolarizzata porterebbe a ben 50 nuovi posti di lavoro regolari per il nostro territorio.

Auspichiamo quindi, che il movimento di opinione che in questi giorni ha dato sostegno ai soci della Cooperativa non si fermi e che si arrivi a una positiva conclusione della vicenda.

Il gruppo dirigente di Cidas è impegnato perché, in ogni sede, venga riconosciuto sia il lavoro svolto dai lavoratori della nostra cooperativa, e sia la necessità che tali servizi continuino a essere garantiti agli utenti, con standard di prestazioni che come Cooperativa Cidas siamo pronti, come sempre, a mettere a disposizione.

Un caro saluto
Copparo 29 luglio 2016


Il Presidente
Daniele Bertarelli

CIDAS

COOPERATIVA INSERIMENTO DISABILI ASSISTENZA SOLIDARIETÀ

SOC. COOPERATIVA a R.L. – SOCIALE O.N.L.U.S.
Sede Legale: VIA V. BERTONI, 19 – 44034 COPPARO (FE)

Codice fiscale 00463980383 Partita IVA 00463980383
TEL. 0532.861597 – FAX 0532.862403
e-mail: ufficio.segreteria@cidas.coop
Posta elettronica certificata: cidas@pec.it

Powered with Priscilla CMS by PJ | design and development - Design XHTML/CSS by petraplatz - Accesso redazione - Privacy e cookie policy